Sostegno abitativo per coniugi separati o divorziati

Data:
17 Marzo 2021
Immagine non trovata

Regione Lombardia, con D.G.R. n.4079 del 21/12/2020 e con il Decreto attuativo n. 16471 del 24/12/2020, ha modificato i criteri di accesso agli interventi di sostegno abitativo a favore dei coniugi separati/divorziati in condizione di disagio economico. La misura sarà attiva fino al 30/06/2021 salvo proroghe.

Di seguito le modifiche apportate:

- Sono ammessi alla misura coniugi con stato civile di separato/divorziato per i quali la separazione è avvenuta nei due anni precedenti la data di presentazione della domanda. E’ necessario indicare nell’autocertificazione la data della sentenza di separazione.

- Tenuto conto delle difficoltà sociali ed economiche causate dal perdurare dell’emergenza COVID-19, il destinatario della misura potrà presentare domanda di contributo per due annualità.

Rimangono invariati i precedenti criteri di accesso (ISEE, residenza in Regione Lombardia, figli a carico, intestatari contratto di locazione ecc.) e le modalità di accesso al contributo per situazioni di genitori in condizioni di grave marginalità.

Requisiti per partecipare al bando:

https://www.bandi.regione.lombardia.it/procedimenti/new/bandi/bandi/comunita-diritti/sostegno-famiglia/sostegno-abitativo-l-integrazione-canone-locazione-favore-coniugi-separati-divorziati-20re-coniugi-separati-divorziati-2020-2021-RLJ12020010302

 

Modifiche al bando: 

https://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/DettaglioAvviso/servizi-e-informazioni/cittadini/persone-casa-famiglia/famiglia-e-minori/genitori-separati/genitori-separati

Ultimo aggiornamento

Martedi 23 Marzo 2021